Consigli per iniziare a utilizzare gli apparecchi acustici

tempo di lettura: 4 minuti
di
02.01.20

Congratulazioni! Acquistando degli apparecchi acustici hai fatto un grande passo avanti per un udito migliore. Qui troverai alcuni consigli per abituarti a portare i tuoi nuovi apparecchi ogni giorno.


Audioprotesista con una coppia di anziani in un centro uditivo 

Gli orecchi hanno bisogno di un po’ di tempo per abituarsi agli apparecchi acustici

Il calo dell’udito spesso si verifica gradualmente, nel corso di molti anni, quindi non lo si nota. Quando un giorno si acquistano degli apparecchi acustici, l’udito improvvisamente ritorna!

Si tratta di un cambiamento significativo, che richiede del tempo perché ci si abitui. Suoni che non si sentivano da tanto tempo, tutto d’un tratto sono di nuovo disponibili. Alcune cose, come i propri passi e la propria voce, possono sembrare diversi, o troppo forti.

Questo succede perché sentiamo con il cervello, quindi il nostro cervello deve reimparare a elaborare e dare senso a tutte le nuove informazioni acustiche che riceve.

Ciò richiede un po’ di tempo, quindi preparati e ricorda: presto tutto sembrerà di nuovo normale.


Tre adulti nel ristorante 

Ricordati che nessuno può sentire tutto

Le persone che acquistano degli apparecchi acustici spesso pensano che i nuovi dispositivi non funzionino a dovere.

Questo può succedere perché, nel corso degli anni, hanno dimenticato come si sente normalmente. Poi, quando utilizzano gli apparecchi acustici, possono rimanere deluse di non sentire che cosa sta succedendo all’altra estremità di un tavolo affollato.

Se ti riconosci in questo, ricorda che anche le persone con un udito normale non possono sentire tutto!

Quindi, mentre ti abitui alle tue nuove capacità uditive, cerca di non alzare troppo il volume e di non regolare il programma troppo spesso. All’inizio, cerca solo di familiarizzare con i tuoi apparecchi acustici.


Utilizza gli apparecchi acustici il più spesso possibile

All’inizio, abituarsi ai nuovi apparecchi acustici può essere stancante. È necessaria una maggiore energia mentale per far sì che il cervello si adatti agli apparecchi. Alcune persone si stancano dopo poche ore al giorno e hanno voglia di toglierseli.

All’inizio va bene così: bisogna abituarsi. Tuttavia, è importante sforzarsi e cercare di tenerli il più a lungo possibile ogni giorno.

È importante anche indossarli in ambienti tranquilli, anche se potrebbe sembrare che siano meno utili. Ma anche solo utilizzarli a casa aiuterà il tuo cervello ad abituarsi più in fretta.


Riponili al sicuro quando non li indossi

I tuoi nuovi apparecchi acustici sono resistenti, ma non indistruttibili. Quindi, quando li togli per andare a fare la doccia o a letto, accertati di averli messi al sicuro.

Conservali fuori dalla portata di bambini e animali domestici. Infatti, gli apparecchi acustici si potrebbero danneggiare, ma non solo: le batterie possono essere pericolose se vengono ingerite. Contatta il tuo medico o il veterinario in caso di ingestione accidentale di una batteria o di un apparecchio acustico.

È importante tenere gli apparecchi acustici lontano da luoghi umidi - come stanze da bagno - dalla polvere e dallo sporco. Quindi è una buona idea procurarsi un’apposita custodia per tenerli al sicuro quando si è lontani da casa, ad esempio in spiaggia o in piscina.


Riporta il tuo udito alla normalità

Puoi fare la tua parte per riadattare il tuo udito al mondo. Se il volume del tuo televisore era alto, chiedi a qualcuno con un udito normale di impostartelo a un livello normale e mantienilo tale. Così saprai che il volume è a un livello medio, mentre ti abitui ai tuoi nuovi apparecchi acustici.


Potresti anche provare a guardare la TV con i sottotitoli, per riallenare il cervello a connettere suoni e linguaggio. Puoi anche abituarti ai tuoi apparecchi chiudendo gli occhi e cercando di sentire da dove provengono i suoni.


Vai a un appuntamento di follow-up per eventuali regolazioni o suggerimenti

Dopo alcune settimane dovresti aver preso confidenza con i tuoi nuovi apparecchi acustici e sapere come ti ci trovi e se devono essere regolati. Tuttavia, è molto difficile valutarlo prima di averli utilizzati ogni giorno per un buon periodo di tempo.

Alcune persone trovano che i loro apparecchi acustici funzionino bene sin dalla prima impostazione. Ad altre, invece, sembra che in alcune situazioni i suoni siano troppo forti. O che non si riescano a sentire bene le frequenze alte.

Questo succede perché la regolazione degli apparecchi acustici viene effettuata individualmente con grande precisione. Il suono prodotto dai tuoi apparecchi acustici viene regolato su misura per te. Quindi, potresti aver bisogno del tuo audioprotesista per la messa a punto.


Scrivi ogni problematica che riguarda il tuo udito

Se torni dall’audioprotesista per la regolazione dei tuoi apparecchi acustici, probabilmente ti chiederà com’è andata nelle settimane precedenti. Il che può essere particolarmente difficile da ricordare! Quindi, è un’ottima idea tenere un diario o prendere appunti su qualsiasi problematica. Così, all’appuntamento potrai ricordare tutto facilmente e raccontare le tue esperienze. Può essere di grande aiuto portare un parente o un amico, che potranno esprimere il loro punto di vista e potrebbero aver notato delle cose che a te sono sfuggite.


Nonni che giocano con la nipote

3 commentari

commenti